Home /

Regolamento

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CARROBIOLO

Art. 1) La Provincia Lombarda dei Chierici Regolari di San Paolo  - detti Barnabiti,  presenti in Monza dal 1571, apre le porte della biblioteca del convento S. Maria al Carrobiolo a tutti i cittadini, agli studenti e all’utenza specialistica.

Art. 2) I locali della biblioteca fanno parte integrante della struttura conventuale a disposizione della comunità dei padri Barnabiti e vengono resi disponibili alla cittadinanza tramite l’Associazione Procultura Monzese. Fra i Padri Barnabiti e L’Associazione Procultura Monzese è stipulato un accordo di incarico per la prestazione del servizio della ‘Biblioteca Carrobiolo’.

Art. 3) La biblioteca aderisce al progetto CEI BIB  della Conferenza Episcopale Italiana e attraverso questo è presente nel circuito bibliotecario nazionale SBN.

Art. 4) Orari . L’orario di apertura delle Sale studio è il seguente:

Lunedì dalle 9 alle 19

Martedì dalle 9 alle 19

Mercoledì dalle 9 alle 19

Giovedì dalle 9 alle 19

Venerdì dalle 9 alle 19

Art. 5) Per la consultazione del materiale antico prendere appuntamento via email: biblioteca.carrobiolo@gmail.com

Art. 6) Chiusura . Sono previsti periodi di chiusura che verranno pubblicizzati in biblioteca e sul sito web. In linea di massima saranno i seguenti: feste civili o religiose, periodo natalizio, periodo pasquale, periodo estivo.

Art. 7) Iscrizione . Le persone che intendono usufruire dei servizi della biblioteca devono richiedere la tessera di iscrizione alla Biblioteca Carrobiolo. L’ottenimento di tale tessera è gratuito, richiede la sottoscrizione di apposito modulo e la fotocopia di un documento di identificazione munito di foto.

Art. 8) Consultazione . La consultazione dei volumi contemporanei a scaffale aperto è libera per gli iscritti durante tutto l'orario di apertura della sala studio.

Art. 9) Gli iscritti alla Biblioteca Carrobiolo che desiderano accedere alla consultazione del patrimonio librario antico dovranno compilare il modulo di accesso con indicazione delle motivazioni della richiesta. Può essere richiesto l’uso di guanti per la consultazione di testi particolarmente delicati. Ulteriori norme per l’accesso al patrimonio librario antico potranno essere specificate successivamente.

Art. 10) Prestito . Il prestito è limitato alla sezione contemporanea per i volumi editi dal 1950  ad oggi, con l’eccezione di quelli definiti di ”sola consultazione”e comunque a discrezione della Direzione.

La durata massima del prestito è fissata in giorni 30 (trenta), rinnovabili una sola volta nel caso il volume non sia già stato prenotato da altro utente.

Art. 11) Attrezzature permesse . In Biblioteca è consentito utilizzare i propri computer, tablet e altri strumenti informatici. E’ possibile l’ispezione delle borse all’ingresso ed all’uscita.

In biblioteca è necessario mantenere il silenzio, di conseguenza l’uso dei telefoni è vietato.

Art. 12) Riproduzioni. E' possibile fotocopiare parti di documenti nel rispetto della normativa vigente e a discrezione della Direzione. Sono esclusi i manoscritti, gli inediti, le opere antiche, i volumi di grande formato, le opere di pregio storico-artistico-documentario, i disegni, le incisioni, le stampa, le fotografie.

Il costo delle fotocopie è fissato annualmente dalla Direzione.

Art. 13) Cataloghi . In biblioteca sono presenti cataloghi cartacei e digitali del materiale librario, consultabili dagli utenti. Inoltre il patrimonio della biblioteca man mano catalogato è presente in OPAC SBN.

Art. 14) Le riprese fotografiche, filmati, ecc. devono essere autorizzate dal Direttore della Biblioteca. Verrà determinato all’inizio di ogni anno l’importo del rimborso spese per dette attività.

Art. 15) Ad insindacabile giudizio della Direzione della biblioteca potranno essere decisi recessi dell’adesione per le persone che si rendessero colpevoli di gravi negligenze o danneggiamenti.

Art. 16) In casi eccezionali, durante l’apertura ordinari, i locali della biblioteca possono essere adibiti per lo svolgimento di dibattiti, conferenze o incontri culturali. In questi casi i servizi della biblioteca sono sospesi.

Art. 17 )  E’ auspicabile che gli studiosi facciano pervenire alla biblioteca Carrobiolo i lavori concernenti il materiale da loro studiato.

Per le tesi di laurea la Biblioteca si impegna alla totale riservatezza e ad inserire detti lavori fra il materiale riservato.

Art. 18) Per quanto non previsto dal presente regolamento si faccia riferimento al Direttore della Biblioteca.

Monza,  2012